Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Benessere al bacio

benessere al bacio
MFL MFL

Un apostrofo rosa tra le parole ti amo? Secondo Rostand, l’autore del celebre Cyrano, il bacio sarebbe esattamente questo, ma in realtà è molto di più.

Non è solo una delle massime espressioni d’amore di intesa sessuale, ma anche un potente fattore scatenante di significativi, e salutari, cambiamenti nell’organismo. Innanzitutto baciare fa muovere circa 30 muscoli facciali che aumentano la microcircolazione del viso e tonificano la pelle.

Inoltre un bacio appassionato della durata di cinque secondi permette di bruciare 12 calorie, il che vuol dire che tre baci appassionati al giorno permetterebbero di perdere fino a circa 400 grammi di peso. Ma i benefici del bacio non si fermano alla bellezza, vanno ben oltre.

Il bacio stabilizza l’attività Cardiovascolare, fa scendere i valori della pressione sanguigna e i livelli di colesterolo e permette di immunizzarsi da un gran numero di germi nuovi. La saliva contiene batteri, l’80% dei quali sono comuni a tutti gli individui e il restante 20% sono invece del tutto unici.

Lo scambio di saliva permette di entrare in contatto con agenti batterici esterni e aiuta il sistema immunitario a riconoscerli e a rafforzarsi. Questo scambio aiuterebbe anche le persone che soffrono di allergie. Uno studio condotto presso l'Ospedale Satou di Osaka ha scoperto che mezz’ora di baci provoca un netto miglioramento della funzionalità immunitaria e riduce i livelli di IgE.

Inoltre baciare previene la carie e la formazione della placca perché stimola la produzione della saliva che aiuta anche a prevenire le gengiviti. I dentisti statunitensi afferenti all’Academy of general Dentistry hanno, qualche anno fa, diffuso una nota nella quale invitavano le persone a baciarsi di più (previo regolare uso di dentifricio e spazzolino) per migliorare la propria salute orale.

Baciare fa bene anche all’umore e combatte lo stress. Il bacio contrasta la produzione di ormoni glucocorticoidi, come il Cortisolo, chiamato 'l’ormone dello stress', e favorisce il rilascio di endorfine e dopamina, sostanze euforizzanti naturali. Lo confermerebbe anche uno studio, condotto dalla Northwestern University Feinberg School of Medicine su duemila coppie, che ha scoperto che chi si bacia solo durante il rapporto sessuale soffre fino a otto volte in più di Stress e depressione rispetto a chi si bacia seguendo l’istinto del momento.

Infine una curiosità. Una ricerca condotta dall’Università di Leicester ha scoperto che le coppie che hanno una forma delle labbra simile sarebbero più inclini a rimanere insieme felicemente. I ricercatori hanno concluso che l’88% delle coppie felici aveva labbra che sembravano le une lo specchio delle altre. 

Il punto di vista
Psicologia e Psicoterapia

Da sempre l’atto del baciare e del bacio desta grande interesse e  curiosità in tutti noi. Amanti, attori, scrittori, musicisti hanno provato a catturare nel corso del tempo l’essenza di quello che a ragione viene definito come un 'miracolo della chimica'.

Solo per fare alcuni esempi: è celebre la statua con il quale Canova ritrae Amore nell’atto di baciare teneramente Psiche o la lirica nella quale Catullo, pazzo d’amore, chiede alla sua amata Lesbia, mille baci e poi cento poi altri mille.

Ritroviamo il bacio attraverso il tempo, le generazioni, le popolazioni, altitudini e longitudini. Per Darwin il bacio è un desiderio innato “di ricevere piacere dal contatto ravvicinato con la persona amata”.

Ma perché quello che potrebbe sembrare un semplice incontro tra labbra suscita così tanto coinvolgimento e immaginazione? Probabilmente perché il bacio sancisce l’incontro con l’altro nel massimo del suo significato e in termini assoluti. Lo stato psicologico che si viene a creare negli attimi che precedono il bacio, normalmente, si caratterizza per la sua vulnerabilità e incertezza.

La prospettiva di entrare in contattato con l’altro genera nelle persone potenti e inebrianti sensazioni fisiche e al contempo forti sentimenti ed emozioni contrastanti come la paura, il timore, l’imbarazzo. 'Incontrare l'altro' comporta l’avvicinamento ad una realtà diversa dalla propria, quindi ignota.

In questo attimo insieme all’incertezza, emergono importanti significati relazionali: attraverso il contatto possiamo capire se siamo veramente attratti dall’altro oppure no, se vogliamo che il contatto duri o se vogliamo sottrarci ad esso. Lo spazio dell’interrogazione che si apre con un bacio e i successivi significati in esso prodotti, costituiscono la punteggiatura della storia stessa tra due persone.

Ciascun bacio è utile per definire, ridefinire, discutere i contenuti della relazione tra partners in quanto attraverso di esso avviene lo scambio di: amore, tenerezza, passione, affetto, protezione, complicità etc..

06/06/2015
09/02/2012
TAG: Psicologia | Salute mentale | Organi Sessuali