Donne e contraccezione: via libera al cerotto!

donne e contraccezione via libera al cerotto
MFL MFL

donne e contraccezioneLa fotografia delle donne italiane che emerge da un’indagine realizzata da TNS HEALTHCARE svela l'intima natura, il percorso di costruzione del sé, il rapporto con gli altri e con il partner, le aspettative e le esigenze delle donne moderne in tema di contraccezione.

Ma quali sono i profili della donna italiana che emergono dall’indagine? Sembra che esistano tre differenti identikit di donna: Classica, Moderna e My Way.
A variare in funzione dell’età e delle esperienze o tappe di vita è il rapporto tra femminilità, sessualità e contraccezione.

donna classicaPer la donna “Classica”, attenta alla privacy, la sessualità è un completamento fondato su fiducia, stima, comprensione. La procreazione è l’elemento fondamentale dell’essere donna e la contraccezione è vissuta come una scelta modulata sulle esigenze in accordo con il partner.

Donna ModernaPer la donna "Moderna", sportiva e curiosa, la sessualità è fattore importante nel rapporto di coppia,  e  serenità e contraccezione rappresentano una scelta ‘lucida’ al passo coi tempi.

Donna My WayInfine per la donna "My Way", disinvolta e sicura di sé, la sessualità è vissuta in modo sperimentale e risulta importante non solo per il rapporto di coppia ma anche per sé stessa. La contraccezione è una scelta responsabile e consapevole in funzione del proprio progetto di vita.

Cerotto contraccettivoA proposito di contraccezione, non di rado queste donne scelgono un metodo  innovativo, come il cerotto. Chi tra loro ne ha sentito parlare, ne è attratta perché, grazie all’applicazione settimanale, si aspetta di essere liberata dalla preoccupazione di dover ricordare quotidianamente l’assunzione di ormoni e per le aspettative di minori EFFETTI COLLATERALI. Chi già lo usa, pensa che il cerotto liberi dalla dipendenza psicologica che molte donne associano alla contraccezione orale.

Studi controllati e randomizzati hanno mostrato che l'uso del cerotto facilita l'aderenza al trattamento contraccettivo: il cerotto contraccettivo infatti consente a ogni donna di scegliere se mostrarlo oppure no, a seconda della posizione in cui lo indossa.

E se si stacca?
La paura del distacco del cerotto – sottolinea la Prof.ssa Graziottin - si è dimostrata niente più che un pregiudizio di chi non lo usa. Al contrario, tutte le donne che l'hanno usato, hanno sperimentato la sua completa affidabilità anche da questo punto di vista".
D’altra parte le ottime proprietà adesive del cerotto contraccettivo sono state confermate in una grande varietà di condizioni.

cerotto contraccettivoLe donne possono, dunque, stare tranquille. Anche perchè l’adesività del cerotto aumenta progressivamente, probabilmente perché le donne migliorano, con l'uso continuativo, la tecnica di applicazione.

Il cerotto contraccettivo dunque sembra configurarsi, per ragioni diverse, la scelta migliore per tipi di donne diverse - “Classica”, “Moderna” o “My Way”,  perché offre eccellenti garanzie di efficacia contraccettiva, è ben tollerato e al tempo stesso è affidabile, pratico e semplice da usare.

ALTRI CONTENUTI DA CONSULTARE:

Il punto di vista
Ginecologia e ostetricia Oncologia

Quali sono i profili della donna italiana che emergono dall'indagine?

Quali sono i punti di forza e quali le vulnerabilità, se ve ne sono, delle differenti tipologie di donne?

 

In particolare, vi sono esigenze specifiche, per esempio rispetto alla sicurezza?

 

 

In che modo il cerotto risponde alle esigenze contraccettive e alle vulnerabilità della donna?

 

 

04/06/2015
24/07/2008
TAG: Ginecologia e ostetricia | Salute femminile | Organi Sessuali