Chi mangia le pere sarebbe più magro

Chi mangia le pere sarebbe più magro

Fibre ed acqua contenute nella pera aiutano al digestione e favoriscono il senso di sazietà
In questo articolo:

Le fibre delle pere favoriscono la perdita di peso

Se una mela al giorno leva il medico di torno, una pera al giorno toglie i chili di troppo. Sembra essere questa la conclusione cui è giunto un gruppo di ricercatori della Louisiana State University che hanno condotto uno studio su circa 24.800 persone con più di 19 anni. La ricerca è stata effettuata analizzando i dati contenuti nell'ampio National Health and Nutrition Examination Survey, che è durato ben nove anni.

Dall'analisi dei dati è emerso che le persone che avevano l'abitudine di mangiare le pere, ogni giorno, ma anche semplicemente ogni tanto, erano il 35% più magre di chi non mangiava mai questo frutto. E questo elemento restava valido in persone che consumavano la stessa quantità di calorie e svolgevano lo stesso livello di attività fisica.

Come illustrato sulla rivista Nutrition and Food Science, i ricercatori ipotizzano che il segreto della pera stia nella quantità di fibre che contiene e che probabilmente favoriscono la Digestione e il senso di sazietà.

Per approfondire guarda anche: "Dieta e Nutrizione: frutta"
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Napoli (NA)
Specialista in Scienza dell'alimentazione e Igiene e medicina preventiva
Arezzo (AR)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Scienza dell'alimentazione e Statistica Medica
Enna (EN)
Specialista in Scienza dell'alimentazione e Statistica Medica
Avellino (AV)
Specialista in Scienza dell'alimentazione e Statistica Medica
Ostellato (FE)
Specialista in Scienza dell'alimentazione e Malattie dell'apparato respiratorio
Reggio nell'Emilia (RE)
Specialista in Medicina generale e Scienza dell'alimentazione
Venezia (VE)
Specialista in Dietologia e Scienza dell'alimentazione
Roma (RM)
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Genova (GE)
Specialista in Medicina interna e Pediatria
Prov. di Roma