Roma, 10 apr. (Adnkronos Salute) - Un docufilm che racconta la gestione dell'emergenza Covid-19. E’ passato quasi un mese, era il 16 marzo, quando i primi pazienti affetti da nuovo coronavirus, già in cura in alcuni reparti del Policlinico Universitario Gemelli Irccs di Roma, sono stati trasferiti presso il Columbus Covid 2 Hospital, la struttura realizzata a tempo di record per contrastare l’emergenza sanitaria in corso. In questo mese sono stati curati presso le strutture messe in campo dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli oltre 1.250 pazienti Covid-19, quasi 800 quelli dimessi, con 16.650 tamponi eseguiti presso il laboratorio di Microbiologia e virologia del Gemelli.
La Fondazione Policlinico Gemelli Irccs con il Columbus Covid 2 Hospital si è spinta oltre e, in accordo con Regione Lazio, ha dato vita a un nuovo modello di continuità assistenziale utilizzando una struttura alberghiera della capitale, disegnando in questo modo percorsi e modalità di assistenza di ispirazione anche per altri Paesi. Questo impegno per superare l’emergenza sanitaria da Covid-19 viene raccontata nel docufilm realizzato da Benedetto Sanfilippo e Luigi Avantaggiato che in 14 minuti, grazie alle immagini e alle testimonianze esclusive di alcuni protagonisti, descrive organizzazione, trattamenti, tecnologie e soprattutto emozioni delle equipe mediche e sanitarie del Policlinico Gemelli e del Columbus Covid 2 Hospital.
"La storia del primo paziente trasferito dalla Rianimazione del Policlinico Gemelli alla neonata Terapia Intensiva del Covid2Hospital si inserisce nella più ampia narrazione della risposta della Fondazione Policlinico Gemelli alla pandemia, attraverso le testimonianze e le immagini di alcuni tra i protagonisti - considera il direttore sanitario del Gemelli, Andrea Cambieri - Una risposta forte, tempestiva, corale, propria della missione del Policlinico e dello spirito dei suoi operatori. Nell'impegno strenuo di ogni giorno si potrebbe perdere la dimensione storica di un evento così drammatico nella vita dell'ospedale, del Paese e dell'intera collettività umana, se non ci fossero immagini a raccontarla e a farla rivivere con tanta emozione".
Il docufilm nella sua versione integrale sarà trasmesso su RaiNews24 domani, sabato 11 aprile, alle ore 16.40 e in replica domenica 12 aprile alle 14.40.