Milano, 22 mar. (Adnkronos Salute) - "Sono le vaccinazioni, non i vaccini, a fermare le malattie". E' il monito lanciato dal direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, annunciando via Twitter la riunione del gruppo consultivo strategico di esperti Sage per discutere "le questioni fondamentali" che si pongono "per i sistemi sanitari e di immunizzazione", compreso "l'impatto della pandemia di Covid-19 sui servizi di immunizzazione di routine".
Il Sage "esaminerà la scienza comportamentale dell'accettazione dei vaccini, le lezioni apprese dai Paesi per la vaccinazione anti-Covid" e si parlerà anche di "altre malattie critiche prevenibili con i vaccini, tra cui Ebola, poliomielite e morbillo", conclude il Dg, ribadendo il messaggio che i vaccini funzionano con l'hashtag #VaccinesWork e rinnovando in un altro tweet anche la chiamata ad aderire alla campagna '#VaccinEquity': "E' nel miglior interesse di ogni nazione agire. Chiediamo solidarietà globale per garantire che la vaccinazione degli operatori sanitari e degli anziani sia in corso in tutti i Paesi entro il World Health Day", in programma il 7 aprile.