Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09/12/2015

Fare sesso favorisce l'espulsione spontanea dei calcoli renali

fare sesso favorisce l espulsione spontanea dei calcoli renali
Avere rapporti sessuali sembra essere una valida strategia per liberarsi dai calcoli renali, un metodo che sarebbe anche più efficace dei farmaci.
A fare questa bizzarra scoperta sono stati i ricercatori dell’Ospedale universitario di Ankara che hanno coinvolto 75 pazienti con colica renale o calcoli uretrali, divisi in 3 gruppi: il primo doveva avere almeno 3 rapporti sessuali a settimana, il secondo doveva assumere un alfa-litico, il terzo doveva seguire solo una terapia sintomatica.
Leggi anche:
Calcoli e coliche renali: come prevenire e come curare
La formazione dei calcoli renali si può prevenire adottando delle sane abitudini alimentari. Una terapia efficace è quella del bombardamento con gli ultrasuoni, in alternativa, c'è l'intervento chirurgico tradizionale.


I risultati dello studio 

A distanza di due settimane questi i risultati: il primo gruppo aveva fatto registrare un'espulsione dei calcoli spontanea dell'85%, praticamente quasi doppia rispetto al 47% registrato nel gruppo che aveva seguito la terapia, mentre il gruppo di controllo aveva registrato al percentuale più bassa. Dopo quattro settimane le percentuali erano rispettivamente del 93,5%, 81% e 78%.

I ricercatori spiegano che il movimento meccanico legato all'attività sessuale potrebbe essere alla base dell'espulsione spontanea dei calcoli posizionati nel tratto finale dell'uretere. Questo metodo sarebbe efficace per l'espulsione di calcoli di dimensioni inferiori ai 6 millimetri.

Per approfondire guarda anche: "Depurarsi con l'acqua, cosa significa?"
TAG: Nefrologia | Reni e vie urinarie