15/02/2016

I cinque identikit delle tipiche personalità da ufficio

i cinque identikit delle tipiche personalita da ufficio
Health & News
Scritto da:
Health & News

Il narcisista, quello che scatena i sensi di colpa, il pettegolo, l'arrabbiato cronico, il passivo-aggressivo: sono le cinque personalità-tipo che possiamo incontrare in ufficio e noi apparteniamo con ogni probabilità ad una di queste categorie.

La classificazione è opera di Judith Orloff, psichiatra dell'Università della California, autrice di  “The Ecstasy of Surrender: 12 Surprising Ways Letting Go Can Empower Your Life” . L'esperta ha illustrato al Daily Mail le cinque categorie di personalità più diffuse in ufficio e ha offerto qualche consiglio su come reagire.

Il narcisista: si considera estremamente importante ed è alla costante ricerca di complimenti ed attenzione. I narcisisti sono degli sgradevoli ego-maniaci e sanno bene come sminuire gli altri.
Come reagire: bisogna evitare di volerlo fare sempre contento e non fare mai leva sulle emozioni quando si comunica con lui
 
Leggi anche:
Stress a lavoro per nove milioni di italiani
Qualche consiglio per imparare a gestire lo stress sul luogo di lavoro.

L'arrabbiato: attacca, offende, umilia, critica. Infligge danni emotivi ai colleghi e rifugge ogni tipo di responsabilità (la colpa è sempre degli altri).
Come reagire: contare fino a dieci e respirare profondamente prima di rispondergli per evitare di dire cose di cui ci pentiremmo.

Il passivo-aggressivo: molto simile all'arrabbiato, ma riesce a mantenere la calma seppur a denti stretti. Esprime la sua rabbia con un malcelato sorriso o con eccessiva preoccupazione.
Come reagire: ascoltare la “pancia” e seguire il proprio istinto, evitando dove possibile di mettersi a discutere con lui.

Lo scatenatore di sensi di colpa: è il martire, quello che fa tutto lui, è un perfetto manipolatore ed è bravissimo a farci sentire in colpa.
Come reagire: rifuggire la tentazione di voler essere perfetti.

Il pettegolo: attira i colleghi facendo confidenze e facendoci sentire speciali.
Come reagire: se il pettegolezzo del momento riguarda noi non diamogli troppa importanza e convinciamoci che non potremmo mai silenziare le voci di corridoio.

E voi a quale categoria appartenete?
TAG: Salute sul lavoro | Psicologia | Salute mentale
Health & News
Scritto da:
Health & News