17/06/2015

La Mers uccide un cittadino tedesco

La Mers arriva in Europa e uccide un cittadino tedesco di 65 anni morto per complicazioni legate alla sindrome respiratoria del Medio Oriente. Si tratta della prima persona vittima della Mers nel Vecchio Continente, mentre sale a 16 il numero di persone decedute a causa della Mers in Corea.

Ma cos’è la Mers e quanto dobbiamo preoccuparci? Si tratta di una patologia causata da un nuovo coronavirus che si trasmette da una persona all'altra. La prima volta il Virus è stato isolato nel 2012 in Arabia Saudita e l’Organizzazione Mondiale della Sanità rende noto che il tipo di virus che sta colpendo oggi la Corea del Sud è del tutto simile a quello isolato tre anni fa in Medio Oriente.

La Mers colpisce l’apparato respiratorio e causa sintomi come febbre, tosse e difficoltà respiratorie. Può provocare anche Polmonite e qualche volta insufficienza renale. Si tratta di una malattia piuttosto recente e quindi ancora tutta da studiare. Si ritiene che il contagio avvenga a seguito di un contatto stretto tra le persone, ma gli esperti sono propensi a credere che non si tratti di una malattia molto contagiosa.

I coronavirus sono piuttosto fragili e non riescono a sopravvivere a lungo al di fuori dell’Organismo umano, possono essere facilmente neutralizzati da detergenti e saponi, per questo le autorità europee hanno dichiarato che il rischio di una vera e propria epidemia di Mers è piuttosto basso.

Mantenere una buona igiene delle mani e tenersi lontani da persone che hanno una tosse persistente sembrano essere gli unici accorgimenti utili in questo momento per proteggere se stessi.

TAG: Malattie dell'apparato respiratorio | Polmoni e bronchi | Virus