Bruxelles, 9 dic. (Adnkronos Salute) - Per affrontare "l'esplosione delle cronicità" dovuto al rapido invecchiamento della popolazione, in particolare quelle legate alla "salute mentale", occorre puntare su un modello basato sui presidi territoriali, gli studi dei medici di base e le farmacie. Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenendo durante il Consiglio Epsco Salute a Bruxelles.
"Dentro la manovra di Bilancio - afferma il ministro - c'è un investimento molto corposo, per la prima volta dopo molti anni, sul Servizio Sanitario Nazionale. Questo penso che sia fondamentale, e l'auspicio è che possa avvenire con una visione europea, perché le sfide che arrivano alla salute dai cambiamenti degli ultimi anni sono molto marcate. La sfida più grande è dovuta all'inversione della piramide demografica: il numero degli anziani è crescente, cosa che ha avuto come conseguenza fondamentale un cambiamento epidemiologico, l'esplosione delle cronicità".