Il vino? Fa bene al cuore e allunga la vita

il vino fa bene al cuore e allunga la vita
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere
Sul vino, nel corso dei secoli, se ne sono dette tante. Da “il bello del vino è che, per due ore, i tuoi problemi sono di altri” (Pedro Ruiz) a “un pasto senza vino è come un giorno senza sole” (Anthelme Brillat-Savarin). 

Ma c’è una domanda che si sono posti i ricercatori della ‘Third Military Medical University’ di Chongqing, in Cina: “il vino fa bene o no?”.
 

I risultati di uno studio cinese 

La notizia dello studio è stata pubblicato sul TheGuardian, sottolineando che la comunità scientifica, sull’argomento, è da sempre divisa: c’è chi ritiene che il vino apporti benefici alla salute e chi no. 

Ebbene, i cinesi stanno con i primi. Sì, perché secondo la ricerca condotta da Ming-liang Chen e Man-tian Mi dell’università cinese, ci sono non poche prove che dimostrano gli effetti positivi del vino sul sistema cardiovascolare e sulla durata della vita.
 

I dettagli della ricerca 

Utilizzando topi come cavie, infatti, il team di ricercatori ha dimostrato che il resveratolo, una molecola che si trova nell’uva e nei frutti di bosco, riduce la formazione di placche nelle arterie e, quindi, della possibilità dell’insorgenza dell’ateroscleorosi, che limita il flusso di sangue e può causare attacchi di cuore e ictus.

In sintesi, i ricercatori hanno scoperto che i topi, nutriti con una dieta integrata con il resveratolo, hanno subito un notevole cambiamento nella composizione dei loro batteri intestinali. 

Contemporaneamente, è stata notata la diminuzione della produzione di trimetilammina-N-ossido, fattore di rischio per l’aterosclerosi. 
Leggi anche:
Il vino, specialmente quello rosso, ha grandi proprietà salutari: elimina, ad esempio, i radicali liberi e abbassa la pressione arteriosa.

In conseguenza di ciò, i ricercatori ritengono che la ristrutturazione della flora intestinale sia stata la causa di questo calo. Infatti, quando ai topi sono stati somministrati degli antibiotici, sono anche scomparsi i benefici del resveratolo.

Lo studio, pertanto, giunge alla considerazione che il vino - e altri alimenti contenenti il resveratrolo - potrebbe apportare dei vantaggi all’apparato cardiovascolare. 
11/04/2016
08/04/2016
TAG: Scienza dell'alimentazione | Dieta
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere