Botti di Capodanno: i pericoli per la salute e le precauzioni da prendere

botti di capodanno i pericoli per la salute e le precauzioni da prendere
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere

I petardi e i fuochi d’artificio usati in occasioni di alcune feste - tra cui il Capodanno in Italia - hanno un effetto dannoso sulla salute umana, animale e sull’ambiente. In primo luogo, perché si assiste all’incremento del particolato nell’atmosfera, ovvero l’inquinante di maggiore impatto nelle aree urbane.

Durante le celebrazioni del 4 luglio negli Stati Uniti d’America, ad esempio, il livello del particolato aumenta del 42%, come scoperto da una ricerca pubblicata su ‘Atmospheric Environment’.

Petardi e fuochi d’artificio, inoltre, rilasciano particelle metalliche collegate al colore, rappresentando così una minaccia per la salute, con effetti più gravi per le persone che soffrono di asma o di problemi cardiovascolari, com’è emerso su uno studio diffuso dalla rivista Journal of Hazardous Materials.

Da qui l'importanza di prestare molta attenzione alle persone asmatiche e ai bambini che, inalando questi fumi, potrebbero sviluppare delle reazioni allergiche, anche gravi.

Poi, un’altra ricerca, pubblicata su International Journal of Environmental Studies, ha evidenziato che le malattie respiratorie trattate da un ospedale sono aumentate del 113% dopo una giornata di fuochi d’artificio.

Senza dimenticare, la triste stima del World Wildlife Fund, secondo cui ogni anno 5.000 animali muoiono per cause legate ai ‘botti’, l’80% dei quali selvatici o randagi.

Pessimo anche lo stato d'animo degli animali domestici. "Nei gatti, e soprattutto nei cani, un botto crea stress e spavento da indurli a fuggire dai propri giardini e recinti, per scappare dal rumore a loro insopportabile, finendo spesso vittime del traffico o di ostacoli non visibili al buio. L’effetto nefasto sugli animali è dovuto in particolare alla soglia uditiva infinitamente più sviluppata e sensibile negli animali rispetto a quella umana", ha spiegato l'associazione sottolineando che "negli animali degli allevamenti come mucche, cavalli e conigli, le conseguenze delle esplosioni possono provocare nelle femmine gravide addirittura l’aborto da trauma da spavento".

Il pericolo delle lesioni

Oltre all'impatto sulla salute e sull'ambiente, i botti sono pericolosi anche per via delle lesioni che possono procurare.  Le parti del corpo più a rischio sono quelle principalmente esposte all esplosioni, ovvero mani, braccia, volto, occhi e orecchie e le ustioni conseguenti possono variare dal primo al terzo grado.

Inoltre, non è rara la necessità di ricorrere all'amputazione o all'enucleazione del bulbo oculare (ovvero la completa asportazione dell'occhio).

Le precauzioni

Anche se sarebbe meglio evitare del tutto l'uso di botti, petardi e fuochi d'artificio, ricordando che anche quelli legali non vanno assolutamente consegnati ai bambini, ecco qualche utile consiglio per cercare di prevenire i guai: 

  • Accendere un fuoco alla volta - all'aperto - e non farlo con altri fuochi vicini o con prodotti infiammabili nei paraggi;
  • Attenzione a non indossare abiti che possono facilmente prendere fuoco, come giacconi, tute acetate e maglioni;
  • Non puntare i fuochi verso finestre, balconi e - ovviamente - persone;
  • Fissare il fuoco d'artificio a un sostegno prima di accenderlo;
  • Allontanarsi immediatamente dopo l'accensione;
  • Se un prodotto pirotecnico, dopo l'accensione, non funziona, evitare di avvicinarsi, potrebbe innescarsi anche in un momento successivo;
  • Non usare i botti mentre si fuma.

Infine, sarebbe opportuno denunciare alle forze dell'ordine - si può fare anche in forma anonima - eventuali vendite illegali o ai minorenni dei botti. 

30/12/2016
30/12/2016
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere