Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Bambini online: consigli per i genitori

bambini online consigli per i genitori

Perché i genitori siano in grado di guidare i propri figli alla scoperta di Internet, è opportuno conoscere alcune semplici regole (indipendentemente dal livello personale di conoscenze tecnologiche): navigare in rete insieme ai bambini può rendere Internet un importante strumento educativo.
La rete offre grandi vantaggi ai nostri figli, che vi trovano aiuto per i compiti scolastici (consultando enciclopedie), per migliorare la lettura e per accrescere le capacità tecnologiche; potendo collegarsi con molteplici luoghi, possono scambiare informazioni con bambini di ogni parte del mondo o giocare insieme con altri ragazzi.

La navigazione in rete non deve comportare la rinuncia agli amici o alle attività sociali e sportive.
Per questo è opportuno e necessario stabilire un tempo massimo (servendosi anche di un timer sonoro) che il bambino deve rispettare quando è collegato ad Internet.

Inoltre va insegnato al bambino a:

  • non dare informazioni personali (nome, cognome, indirizzo, età, nome della scuola, nomi di amici ecc.)
  • non fornire il numero della carta di credito dei genitori, o la propria password
  • non rispondere a messaggi molesti, né adoperare un linguaggio volgare o provocatorio
  • non prendere appuntamenti via Internet, nè inviare le proprie foto o quella di amici o parenti.

È buona norma che, quando il bambino è al computer e naviga su Internet, i genitori siano nella stanza con lui o comunque siano in grado di controllare le sue azioni e le sue reazioni.

Attenzione particolare va riservata anche ai giochi che i ragazzi scaricano da Internet: alcuni potrebbero essere violenti o avere un contenuto sessuale. È utile perciò giocare con loro almeno una volta, per conoscere a fondo tutti i loro giochi.

È opportuno stabilire insieme, e quindi conoscere, quali siti visitare abitualmente: vanno evitati quelli commerciali o dove sono in vendita prodotti per bambini.
Va insegnato ai ragazzi a non fidarsi ciecamente delle notizie, abituandoli a sviluppare un senso critico rispetto tutto quello che incontrano su Internet.

Esistono numerosi programmi, per salvaguardare i bambini che navigano in rete: essi dotati di una serie di filtri per evitare l'accesso ai siti con contenuti esplicitamente a carattere sessuale, violento o con giochi d'azzardo.
 

13/04/2015
20/08/2009
TAG: Pediatria | Bambini | Genitori