Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Norme igieniche comportamentali e alimentari: viaggiare in sicurezza

norme igieniche comportamentali e alimentari viaggiare in sicurezza

I viaggiatori devono essere informati sulla scala dei rischi alimentari.

Scala del rischio alimentare:

Basso rischio (dal meno al più rischioso)

  • Caffè e tè serviti caldi;
  • cibo servito a
  • frutta sbucciata dal consumatore;
  • spremute di frutta fresca;
  • acqua e bibite gassate;
  • pane;
  • acqua non gassata imbottigliata;
  • burro.

Alto rischio (dal più rischioso al meno rischioso)

  • Alimenti da venditori ambulanti;
  • dessert (specie se creme non cotte);
  • acqua di rubinetto e ghiaccio;
  • frutti di mare precotti;
  • formaggi e piatti freddi;
  • salse calde;
  • insalate, verdure crude;
  • latte.

Qualche regola:

  • bere acqua purificata e, se imbottigliata, meglio addizionata di Anidride carbonica;
  • consumare cibi ben cotti e appena preparati;
  • usare acqua purificata per lavarsi i denti;
  • mangiare la frutta sbucciata da soli, meglio evitare le macedonie;
  • evitare insalate e altre verdure crude;
  • evitare latte prodotti caseari non pastorizzati (latte, gelati, formaggi, ecc...);
  • non utilizzare ghiaccio;
  • evitare cibo proveniente da venditori di strada;
  • evitare molluschi e pesce crudo o poco cotto, anche se con limone o aceto;
  • se il bambino ha un’età superiore ai 6 mesi meglio l’allattamento al seno, se è già svezzato preferire preparati liofilizzati da sciogliere in acqua bollente;
  • asciugare, prima di bere, l’estremo delle lattine messe a refrigerare nel ghiaccio o nell’acqua;
  • in commercio, reperibili in supermercati o negozi specializzati, sono disponibili filtri per purificazione delle acque;
  • curare con scrupolo l’igiene personale, soprattutto prima dei pasti e dopo l’uso dei servizi igienici;
  • ricordarsi che i bagni in acque dolci pongono a rischio di infezioni (ad es. schistosomiasi);
  • camminare a piedi nudi o sdraiarsi sulle spiagge può essere fonte di infezioni della pelle (Larva migrans) o intestinali (Strongyloides, Ancylostoma);
  • usare sempre scarpe chiuse e non stendersi sulle spiagge senza un asciugamano.
03/04/2018
05/12/2012
TAG: Igiene e medicina preventiva | Prevenzione | Salute in viaggio | Estate