Gentile Dottore, ho un problema per mia moglie che non ci fa vivere tranquilli. Le spiego nel modo più conciso possibile:Cira 16 anni fa all'età di 44 anni mia moglie a causa di microcalcificazioni (origine ormonale), venne praticata una mastectomia ad un seno.Per 15 anni nessun problema, escluso il dover prendere i farmaci prescritti.In Gennaio... Leggi di più 2013, la svolta. Il Cea era circa a 75 e si alzò anche il CA 15.3.Molti esami, seno , polmoni, fegato etc diedero esito negativo, poi però una Pet rilevò delle piccole metastasi ossee alla colonna e a qualche vertebra.Venne prescritto il letrix 2.5 mg. e dopo circa 4 mesi, nonostante il dea fosse arrivato a 195, la nuova pet rilevò una evidente riduzione delle metastasi. Ora rifatti gli esami del sangue perché ha iniziato la cura con lo Zometa, il Cea è salito ancora, raggiungendo quota 240 e il CA 15.3 = 11.5. Perché nonostante le metastasi sono diminuite e la pet + tac non presenta altri inconvenienti, i marcatori salgono? Ho fatto i calcoli, il Cea sale di 10 punti ogni mese. Mia moglie sta bene, si alimenta bene e fa attività fisica. E' a livello psicologico che non riesce a guarire. Può darmi qualche speranza? Capisco che sentirà decine di casi al giorno, ma una parola, un chiarimento le farà certo guadagnare un buon posto in paradiso. Grazie di cuore.