A marzo 2008 ho fatto la chiusura percutanea del PFO (23 mm). Prima soffrivo spesso di violente cefalee con aura e/o di emicranie nei week end. Però non ho mai avuto episodi di TIA o ictus. L'emodinamista mi ha consigliato l'intervento con l'impianto del Device. Dopo l'intervento, passati 30 gg. con qualche aritmia curata con beta-bloccanti, sono sparite sia emicranie che cefalee. Inizialmente il cardiologo mi ha detto che non era necessario prendere cardioaspirina dopo l'intervento, altri cardiologi mi hanno avvisato del grave rischio senza il loro utilizzo per almeno 6 mesi dall'intervento. Cosa mi consiglia ? Per chi legge : A parte i primi periodi, la chiusura percutanea del PFO non comporta conseguenze. La mia esperienza ad oggi è altamente positiva. Basta sottolineare la scomparsa totale delle cefalee. Grazie.