A mia madre (80 anni) è stato diagnosticato un adenocarcinoma endometroide g2, ma dalla TAC, dato interessamento peritoneale e metastasi epatiche multiple (senza, stranamente, evidenza di interessamento ai Linfonodi) è risultato inoperabile. Attualmente è in Terapia ormonale (Con PRovera 250 mg). Iniziata da pochi giorni. I marcatori tumorali,... Leggi di più CA19.9 soprattutto, sono molto elevati. Le cellule della Biopsia hanno evidenziato la presenza di recettori ormonali evidenti. Quali sono le speranze di una risposta positiva alla terapia? E quale può essere il beneficio medio sperabile in caso positivo, in qualità e allungamento della vita? Grazie.