a mia madre, di 68 anni, hanno riscontrato un carcinoma alla vescica di tipo infiltrante t3 papillare. Ci hanno detto che è necessario togliere la vescica, ma non sono concordi sul tipo di operazione da eseguire, in quanto alla clinica dove è stata operata vorrebbero facesse la ricostruzione della vescica, anche se loro non la possono fare; invece ad una visita che abbiamo fatto a roma, il professore che l'ha visitata ha detto che non è possibile fare la ricostruzione, in quanto avrebbe sempre delle perdite di urina, è quindi opta per far convertire le due uretere in un pezzo di intestino che verrebbe attaccato alla pancia accanto all'ombellico, con una sorta di rubinetto per svuotare l'urina ogni 3-4 ore. E' l'intervento giusto? Dove mi consigliate di farlo eseguire? Si può aspettare circa 50 giorni per fare l'intervento(lista d'attesa) o è pericoloso? Grazie