31-03-2004

A mia madre e' stata diagnosticata una epatite c,

A MIA MADRE E' STATA DIAGNOSTICATA UNA Epatite C, TRA GLI ESAMI A CUI SI E' SOTTOPOSTA C'E' PURE LA Biopsia IL CUI RISULTATO E' STATO: EPATOPATITE CRONICA GRAVE GRADO 3 STADIO 4 SECONDO SCHEVER HCV CORRELATA; EMOSIDEROSI NELLE CELLULE DI KUPFFER. LO SPECIALISTA PRESSO CUI E' SOTTO CURA HA DETTO CHE COMUNQUE NON E' UNA COSA GRAVE, E CHE IL MEDICO IL QUALE HA SCRITTO SULLA DIAGNOSI DELLA BIOPSIA LA PAROLA "GRAVE" NON DOVEVA FARLO PERCHE' E' UNA COSA UN PO' TROPPO AFFRETTATA; LO SPECIALISTA HA COMUNQUE DETTO DI FARE UN'ALTRO ESAME OVVERO LA EMOCROMOTOSI O EMACROMATOSI, MIA MADRE STA BENE NON HA ALCUN SINTOMO E' SOLO PREOCCUPATA. MI PUO' CORTESEMENTE DARE UN GIUDIZIO SULLA SITUAZIONE E SE C'E' DA PREOCCUPARSI GRAZIE.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Purtroppo dai pochi dati che ci descrive non è possibile esprimere un giudizio clinico affidabile. E’ utile ad esempio sapere i risultati dei test di laboratorio, i test virologici, i valori di ferritinemia, transferrinemia ed i test genetici per l’emocromatosi. Sembrerebbe infatti che ci possano essere due cause responsabili del danno epatico (HCV ed accumulo di ferro). Ciò ha risvolti importanti per la decisione terapeutica più appropriata da stabilire.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!