A mia madre è stato diagnosticato un epatocarcinoma multifocale, con 13 noduli di dimensioni dai 1 mm a 3,8 mm. E' affetta da cirrosi epatica compensata e HCC. Secondo l'epatologo è in classe A di child e a uno stadio 2^ per il tumore. I suoi valori del sangue sono: AFP 2827, GGT 106, Fosfatasi alcalina 209, GOT 160, gpt 118, lipasi 73,... Leggi di più colinesterasi 4886, bilirubina totale 1,35, diretta 0,29, TP 1.10 TTP 26.90 sec, albubina 34,50 g/L. protidogramma con albumina 46,3% alfa 1 03.4, alfa 2 08,0 beta 11,6, gamma 30,7. La gastroscopia ha evidenziato varici esofagee F2, scintigrafia ossea negativa. Vorremmo provare con l'ipertermia ma i pareri sono stati divergenti. Un oncologo ha detto che il fegato è troppo compromesso, e il trattamento potrebbe peggiorare la situazione, e che comunque non ci sarebbero risultati. Il gastroenterologo è di parere contrario. Vorrei conoscere la vostra opinione in proposito, soprattutto se ci sono EFFETTI COLLATERALI e nel caso non ci si sottoponesse a nessuna Terapia quali sono le aspettative di vita, considerando che mia madre al momento sta bene e non ha mai avuto episodi di scompenso. Ringrazio anticipatamente Gabriella.