24-01-2006

A mia mamma è stato diagnosticato un

A mia mamma è stato diagnosticato un Epatocarcinoma multifocale di dimensioni 9mm e 5mm. Considerato che è affetta da cirrosi da oltre 10 anni, che rischi potrebbero esserci in seguito a un trattamento di chemioembolizzazione? uno specialista consiglia questa Terapia, un secondo parla di controindicazioni legate alla velocità aggressiva del Tumore, quali possono essere queste controindicazioni? e quale altra strada si potrebbe percorrere?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
La chemioembolizzazione è una tecnica non scevra di rischi e va presa in considerazione solo le condizioni di funzionalità epatica siano buone da sopportare tale procedura. Cioè è da sconsigliare nei cirrotici appartenenti alla classe B o C di Child-Pugh.