A mio padre affetto da cirrosi epatica (diagnosticata nel 1986 e mai tenuta sotto controllo) nel mese di ottobre 2014 viene effettuata una tac dopo l'esito di una radiografia al torace non bella. L'esito della tac è il seguente: L'esame è stato eseguito senza e dopo introduzione di MDC per E.V. Previa opacizzazione per os. Delle anse... Leggi di più intestinali.Non alterazioni TD focali del parenchima cerebrale sia in fossa posteriore che in sede sopratentoriale. Linea mediana in asse. Segni di atrofia cerebrale caratterizzata da slargamento dei ventricoli cerebrali e degli spazi subaracnoidei. Deviazione sn convesso del setto nasale. Non visualizzate linfoadenomegalie in corrispondenza del collo.Il parenchima polmonare appare bilateralmente e diffusamente sovvertito dalla presenza di multiple lesioni nodulari rotondeggianti, a contorni netti e lobulati talora confluenti di differenti dimensioni del diametro di 50,20,16,18,10,12,13 mm a dx, 13,10,8,9,23,39,13,4,59 mm a sx riferibili verosimilmente a lesioni di tipo ripetitivo talora adese al piano pleurico a cui si associa la presenza di voluminose adenopatie ilomediastiniche. Si segnala parziale migrazione dello stomaco in cavità toracica (stomaco sovradiaframmatico). Fegato marcatamente ingrandito presentante nel contesto del parenchima alcune lesioni focali ipodense di cui una con aree sclerocalcifiche nel contesto che si impregnano disomogeneamente di contrasto per la presenza di aree di necrosi centrale a contorni talora non ben definiti sparse irregolarmente su tutto l'ambito del diametro di 96,97,,61,34 mm e riferibili a lesioni esteroplasiche a cui si associa minima falda fluida periepatica. Si associa la presenza di piccole adenopatie del diametro massimo di 15,18 mm in corrispondenza dell'iloepatico , dell'area celiaca, in sede periportale mesenteriale periaortico intercavoaortico pericavale e all'ilo splenico. Presenza di colecisti calcolotica. Non evidenti alterazioni TDM a carico della milza, del pancreas, dei reni e dei surreni, dello scavo pelvico. Regolari le fasi nefropielografiche ed escretorie di entrambi i reni. Vescica scarsamente distesa. La milza appare marcatamente ingrandita con DL di 180mm e DT di 70mm. Aorta scoliotica. Non visualizzate lesioni di tipo osteolitico o osteoaddensante. Presenza di qualche ernia intraspongiosa a carico delle prime vertebre lombari.Referti analisi al 27/11/14G.B. 5.4G.R. 3.88Emoglobina 13,1Ematocrito 38,7MCV 99,7MCH 33,6MCHC 33,7RDW 16,7Piastrine 96MPV 8,3Piastrinocrito 0,08Neutrofili 73,7/4,0Linfociti 15,5/0,8Minociti 6,3/0,3Eosinofili 2,1/0,1Basofili 0,5/0,0Luc 1,8Glicemia 78Azotemia 44Creatinina 1,1 GOT 163GPT 20Gamma GT 58Fosfatasi Alcalina 131LDH 1 523Colinesterasi 1 982Acido Urico 7,90Bilirubina Totale 3,05 Bilirubina diretta 1,80Bilirubina indiretta 1,25Sodio 139Potassio 4,0Proteine totali 7,2Albumina 2,6ALFA FETO PROTEINA (13/10/2014)7.2PESO DEL PAZIENTE13/10/14 79kg03/12/14 75kgEtà del paziente 67 anniDa marzo a settembre 2014 perdita peso intorno ai 15-20 KgNella struttura oncologica della mia città (Catanzaro) mi consigliano solo monitoraggio del paziente e cure palliative a tempo debito. Non c'è nient'altro che io possa fare per mio padre? Non vorrei non aver tentato il tutto per tutto.Grazie per l'attenzione