30-05-2008

A novembre 2008,ho subito un'angioplastica con

A novembre 2008,ho subito un'angioplastica con stend medicato.Ho ripetuto la scintigrafia coronarica e l'ECG da sforzo ed è risultato: test massimale (85% FCMT), suggestivo per ischemia inducibile. Dovrei sottopormi a T.U.R.V..Secondo lei posso interrompere la terapia di plavix e cardioaspirina?Sono diabetico.Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Lo stent medicato che le è stato posizionato nel corso dell’angioplastica coronaria richiede necessariamente un trattamento antiaggregante piastrinico con plavix ed aspirina per un periodo di almeno un anno (o più data la sua condizione di diabete). La precoce sospensione anche temporanea del plavix la espone al rischio elevato di trombosi acuta coronarica a livello dello stent. Pertanto se deve sottoporsi necessariamente ad un intervento chirurgico prima dello scadere del termine di un anno dalla angioplastica dovrà farlo senza sospensioni della terapia con il plavix
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!