Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

A seguito di ecografia all'addome superiore ed

A seguito di ecografia all'addome superiore ed inferiore è stato diagnosticato quanto segue: Il fegato ha dimensioni aumentate,margini arrotondati ed ecostruttura parechimale iperriflettente,con attenuazione de fascio U.S. in profondità,con i caratteri della steatosi. La vena porta all'ilo epatico ha calibro nei limiti della normalità.Le vie biliari non sono dilatate.La colecisti presenta pareti regolari e nel suo interno non si osservano reperti patologici.e parti visualizzabili del pancreas e dela milza presentano regolare morfologia.I reni sono regolari per profilo e dimensioni, attualmente privi di alterazioni strutturali di rilievo. Le cavità calico-pieliche non sono significatamentedilatate. I grossi vasi dell'addome sono regolari per calibro e decorso.La vescica s presenta distesa a pareti regolari prva d calcoli o vegetazioni endoluminli.La prostata ha dimensioni nella norma. La sua ecostruttura è poco disomogenea.Non si osservano masse anomale in sede pelvica.
Esco da un periodo in cui mi è stata riscontrata più volte una gastropatia con esofagite da reflusso e nonostante una ferrea dieta ipocalorica e considerato che non ho mai fumato e non sono un assiduo bevitore continuo a sentire una pesantezza proprio all'altezza del fegato con dolorabilita che si irradia partendo dalla bocca dello stomaco verso la parte posteriore direzione reni e verso il canale che porta al testicolo destro. Nella considerazione che sono un po preoccupato perchè continuano queste fasi volevo un suo parere e soprattutto se era necessario fare ulteriori approfondimenti clinici
Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com
Riteniamo che sia necessario che si sottoponga ad ulteriore approfondimento, soprattutto mediante esami ematologici, in quanto le dimnension i del fegato appaiono aumentate ed è presente statosi epatica (eccesso di grassi nel fegato), segno di una condizione di “sofferenza” del fegato.
Risposto il: 02 Aprile 2007
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali