Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

14-03-2003

Ad agosto ho interrotto l'uso della pillola per

AD AGOSTO HO INTERROTTO L'USO DELLA PILLOLA PER FARE UNA PAUSA. DA SETTEMBRE IL MIO CICLO E' RICOMINCIATO NATURALMENTE E SENZA ALCUN RITARDO. HO CONTINUATO AD AVERE RAPPORTI NON PROTETTI CON IL MIO RAGAZZO E SIAMO STATI MOLTO ATTENTI SOPRATTUTTO IL PRIMO MESE. TUTTO E' ANDATO BENE FINO A MARZO. ORMAI DA 5 ANNI IO MI SEGNO SEMPRE IL GIORNO DI INIZIO DEL CICLO NELLA MIA AGENDA E LE POSSO DIRE CHE A SETTEMBRE E' COMPARSO IL 30, A NOVEMBRE IL 4, A DICEMBRE IL 3, A GENNAIO IL 4, A FEBBRAIO NON SO E A MARZO PER ORA NON E' COMPARSO. DURANTE L'UTILIZZO DELLA PILLOLA(FEDRA) IL CICLO MI DURAVA IN GENERE 3 GIORNI E INVECE DOPO LA SOSPENSIONE ARRIVAVA PERSINO A 7 GIORNI, E QUESTO PENSO SIA NORMALE, NO? IL FATTO E' CHE NEI GIORNI IN CUI MI DOVEVA COMPARIRE IL CICLO DI MARZO HO ASSUNTO 2 VOLTE AL GIORNO PER UNA SETTIMANA DEGLI Antibiotici PER IL MAL DI GOLA (AMOX) E NEI GIORNI PRECEDENTI ANCHE LA TACHIPIRINA (1 COMPRESSA SOLTANTO) POICHE' ERO INFLUENZATA. E' POSSIBILE CHE L'USO DI Antibiotici RITARDI IL CICLO? NON SONO NE' SOTTO Stress, NE' HO MODIFICATO LE MIE ABITUDINI ALIMENTARI, NON SO COSA PENSARE MA SONO TERRORIZZATA!
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, innanzitutto è normale che le mestruazioni siano meno abbondanti quando si assume la pillola. Inoltre ricordi che è possibile che ogni tanto si verifichi un ritardo mestruale. Capita: il nostro organismo non è un computer! Le suggerisco però di fare un test di gravidanza. Il coito interrotto (lo “stare attenti” a cui credo si riferisca) non è affatto un buon metodo contraccettivo. Se non desidera una gravidanza le suggerisco di adottare un nuovo metodo anticoncezionale. Ci pensi ed eventualmente si rivolga al suo ginecologo.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!