24-01-2006

Affetto da cirrosi epatica da hcv, compensata.

Affetto da Cirrosi epatica da HCV, compensata. Soggetto da parecchi anni a febbri ricorrenti (37°- 38°) che si presentano soprattutto all'inizio della stagione invernale. Ricoverato più volte non si è riusciti a capire le cause di tale febbre, anche se per un periodo di sospettasse di una Vasculite Crioglobulinemica, correlata alla mia patologia, ma in seguito s'è visto che l'insorgenza dell'evento febbrile non necessariamente comportava delle manifestazioni cutanee.Vorrei gentilmente sapere se posso rivolgermi ad un centro specializzato dove mi possa avvalere di un Epatologo, Virologo, Ematologo ecc. La febbre ormai sempre più ricorrente debilita notevolmente il mio fisico, in considerazione del fatto che peso 62 Kg. e sono alto 1,83 m. Ringraziadovi infinitamente, Distinti Saluti, Carmelo.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Le consigliamo di rivolgersi ad un Centro Medico che preveda anche la assistenza da parte di un infettivologo. Ad esempio, a Napoli, esiste un Ospedale specificamente indirizzato allo studio delle malattie infettive. Si tratta dell’Ospedale Cotugno dove può rivolgersi.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna