Buongiorno, io e mio marito haimè non andiamo molto d\'accordo per varie ragioni....una è l\'educazione di nostra figlia Devo premettere assolutamente che prima di concepire la mia prima figlia che ora ha 4 anni ho \"studiato\" il ruolo di genitore e quindi di mamma, mi spego: ho comperato una decina o forse più di libri di ogni genere psicologico... Leggi di più infantile, relativo alla salute fisica-psichica, alla disciplina, alle regole e alla sicurezza ecc ecc da dare ai propri figli affinchè \"sbagliassi\" il meno possibile per poter aiutare a \"creare\" una bambina serena, indipendente e colma d\'amore. E credo proprio di esserci riuscita. Il problema è mio marito che diverge su alcune regole che faccio rispettare alla nostra figlia, ovvero lui dice che i bambini di 4 anni hanno bisogno di libertà di scelta su come affrontare la giornata e non che gli venga scandita la giornata, da me, su ciò che deve fare, ovvero che le regole e le indicazioni che dò traumatizzano nostra figlia; vorrebbe (faccio l\'esempio pratico) che decidesse lei (mia figlia di 4 anni) quando andare a dormire, a che ora mangiare, cosa mangiare(per mio marito dovrebbe mangiare sempre la pasta con il pomodoro) dove andare a passeggiare, l\'ora in cui tornare a casa ecc ecc... ovvero stravolgere ciò che ho \"studiato\" da libri scritti da psicologi infantili e pediatri famosi in tutto il mondo. Vi comunico che mia figlia è una bambina sempre col sorriso sulla bocca, con la voglia di giocare di uscire per scoprire il mondo, vuole stare con le sue amiche (mio marito dice che non è normale che dovrebbe volere anche stare da sola perchè cerca la protezione e la compagnia sempre di qualcuno,mamma, papà, amichette, ecc. io non condivido perchè non ha 10 anni ma nè ha solo 4), si affeziona molto alle persone che le dimostrano del bene ed è sensibile non è mai aggressiva e sa anche il fatto suo, ovvero se non vuole fare qualcosa risponde, e si fa valere ed io condivido, è giusto che si faccia rispettare il suo pensiero sia con noi genitori che con i suoi nonni, ovviamente mio marito non condive che nostra figlia risponda se non ha voglia di fare qualcosa dovrebbe accettarla.... insomma voi che nè pensate? sbaglio io o mio marito o entrambi? non facciamo altro che litigare su questi argomenti, ovviamente quando la bambina non c\'è. grazie, una mamma