05-02-2006

Alla vostra cortese attenzione:diagnosi carcinoma

Alla vostra cortese attenzione:
Diagnosi Carcinoma epatocellulare multifocale metacirrotico(HBV-HDV)-Classe Child-pugh C-CLIP score4-stadio2 sec. Okuda
dall' agosto-dicembre 2004 sono stato trattato con 4 cicli di Chemioterapia intra-arteriosa epatica (5-fluorouracile, cis-platino, doxorubicina liposominale)
marzo 2005:TC addome: colitiasi, vie biliari non dilatate-multiple nodulazioni neoplastiche bilobari comprese tra 9 e 33mm, con sostituzione globale giugno 2005:ECOG PS2-ittero di medo grado-peso 78kg-eupnea-non segni clinici di encefalopatia porto-sistemica-torace:MV uniformemenate ridotto, non rumori patologici-
addome:globoso-assenza di versamento libero-fegato ingrandito alivello del lobo destro, duro, bozzulo-polo spenico inferiore a 4cm circa dall'arcata-arti inferiori: edemi di grado moderato, perimalleolari.
Esami di laboratorio:Hgb 13.8 g/dl-ematocrito 41.9%-MVC 100.2 fl-conc.media emoglobinica 32.8 g/dl-RDW 14.7%-HDW 3.03 g/dl-piastrine 44 x10^3/uL-Vol. medio piastrinico 14.7fl-creatinina 1.0 mg/dl-bilirubina totale 7.6 mg/dl-proteine totale 5.9g/dl-sodio 136 mEq/L-Potassio 4.1 mEq-albumina 2.7 g/dl-ammoniemia 160 mcg/dl-gamma globuline 26.3% senza componenti monoclonali.
Terapia effetuata: Terapia di supporto con albumina, canrenoato di potassio 100mg 2 compresse al giorno, propranololo (inderal) 40mg 1/2 compressa 3 volte al giorno, lactilolo (laevolac) 2 cuchiai 3 volte al giorno (addatare in base alla frequenza dellle scariche alvine), rifaximina (rifacol) 2 compresse 3 volte al giorno per 2 settimane al mese alternate a colistina (humatin) 2 compresse 3 volte al giorno nelle succesive 2 settimane, mepral 1 compressa il matino, integratori alimentari per epatopatici friliver, polase 2 bustine al giorno.
Opzioni terapeutiche?
Trattamento abaltivo? Trattamenti "palliativi"farmacologici?
grazie
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La diffusione estesa dei noduli tumorali all’interno del fegato esclude la possibilità di intervenire mediante terapia ablative percutanee. Pertano, se possibile, l’unica terapia è rappresentata da cicli di chemioembolizzazione, considerando che tale procedura non è indicata in pazienti con insufficienza epatica appartenenti alla classe B o C di Child.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna