28-04-2017

Allergia al veleno delle api

Buonasera. Premetto che ho 37 anni, soffro di asma bronchiale cronica, allergia ad acari e pollini, intolleranza all'acido acetilsalicilico con gravi effetti di broncospasmo, poliposi nasale operava e recidiva. Ho fatto le analisi del sangue per valutare l'allergia al veleno delle api in quanto devo frequentare un corso di apicoltura. I risultati sono questi: APE APIS MELLIFERA 0,95 KU/I (VALORE DI RIFERIMENTO <0,1 NEGATIVO; 0,1 - 100 POSITIVO) TRIPTASI 10,50 ug/L (VALORE DI RIFERIMENTO < 11) api m 1 0,06 KU/I (0,1 NEGATIVO; 0,1 - 100 POSITIVO) IGE TOTALI 1361,00 KU/I (0,1 NEGATIVO ; 0,1 - 100 POSITIVO).
Vorrei sapere come vanno letti questi risultati e se vi è un pericolo in caso di puntura. Grazie

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta
Gentile signore, in base ai dati di laboratorio da lei segnati, lei è un soggetto a rischio perché ha le IgE specifiche per Ape anche se sono in percentuale molto bassa rispetto le IgE totali, e perché ha una Triptasi di 10.50. Io le posso consigliare di evitare il corso di apicoltura e però di interloquire con il Collega allergologo di Cagliari che le ha prescritto gli esami. Se dovesse avere altre perplessità dopo l'eloquio con l'Allergologo di Cagliari mi scriva quanto il Collega le ha scritto e potrò essere più preciso. Cordiali saluti
TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica | Biochimica clinica | Esami | Patologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!