Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-06-2013

Alterazione della voce cantata

Buona sera. Da poco meno di 8 mesi accuso un drastico abbassamento della voce, raucedine e a tratti afonia (solo) in fase di canto. Ho cantato in modo scolastico (diaframma) per 20 anni (ora ne ho 37) senza accusare mai il minimo calo ma da alcuni mesi in un momento di totale riposo ho accusato sintomi preoccupanti. La voce spinta fuori con la tecnica si sempre raggiunge con una forte raucedine note basilari arrivando all'afonia su note lievemente più alte. Dopo una sessione di qualche minuto inizia a diventare sempre più roca a tutte le modulazioni e sento la gola bruciare. Non ho nessun disturbo nel parlare a meno che non parli molto molto a lungo o a voce alta o dopo risate ripetute. (afonia e raucedine).Ho perso quasi del tutto il falsetto.Ho effettuato una visita da otorino e foniatra con la sonda a fibre ottiche con risultato negativo un paio di mesi fa. Ho sempre avuto un timbro di voce pieno e sucuro e un estensione ampia.La ringrazio per l'attenzione.
Risposta di:
Prof. Diego Cossu
Specialista in Audiologia e foniatria
Risposta

Caro amico,

le consiglio vivamente un approfondimento con l'esecuzione di un esame videolaringostroboscopico, che oltre a vedere l'integrità del margine cordale, ne saggia anche la componente viscoelastica, che nel canto è la caratteristica principale.

Inoltre è in grado di vedere se esiste una componente infiammatoria a livello posteriore, da eventuale reflusso.

Un caro saluto.

Cossu 

TAG: Audiologia e foniatria | Otorinolaringoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!