Buongiorno, scrivo per avere un'opinione generale sulle possibili cause di ciò che è accaduto ieri a mia mamma. Donna, compirà 68 anni in giugno. Niente di rilevante nell'anamnesi patologica remota, prossima o nella fisiologica se non lieve ipercolesterolemia (oltre a ciò che chiarirò a breve).Ieri mattina, mentre si trovava in ufficio (dove svolge lavoro di archiviazione come volontaria) dovendo scrivere la data si è resa conto di non ricordare più in che anno siamo e anche dopo avrelo chiesto continuava a dimenticarlo o comunque ad avere dei dubbi. Quando mi ha spiegato la situazione ha precisato che ricordava qualsiasi altra cosa (esempi): sa che mio figlio compirà 2 anni il prossimo 31 marzo ma non ricorda che è nato nel 2014. Sa che mio papà è mancato il 10 marzo dell'anno scorso e che da pochi giorni è stato l'anniversario della sua morte ma non ricorda in che anno è morto. Sa che mi sono sposata il 17 aprile ma non ricorda che è avvenuto nel 2010. Quando gliel'ho chiesto mi ha risposto dubbiosa 2006?Tutto questo riguarda però solo gli anni più recenti, ricordava infatti perfettamente il suo anno di nascita e che compirà 68 anni quindi facendo il calcolo riusciva anche a risalire all'anno in cui siamo, ricordava l'anno in cui sono nata io, in cui è nata mia sorella, mio papà etc. La ricorrenza della morte di mio papà l'ha intristita e stressata (è stato malato per due anni e lei si è occupata di tutto, di lui, della successione, delle assicurazioni...), dorme poco e male. È inoltre rimasta molto colpita dalla morte improvvisa (avvenuta 5 gg fa) di un nostro vicino di casa molto giovane e dallo stato della madre di questo ragazzo il giorno del funerale. Tornate a casa dopo aver pranzato fuori ieri si è riposata un paio d'ore e al risveglio tutto era passato, lei ricorda comunque bene l'episodio. Può questa situazione di stress essere responsabile di quanto accaduto? Quali sono eventualmente le ipotesi più probabili (nonostante le scarse informazioni) da porre in diagnosi differenziale? Grazie