Salve, sono una ragazzia di 22 anni e sto con un ragazzo di 21. Stiamo insime da 2 anni e lui, dopo aver lasciato il lavoro qualche mese fa. finalmente ha trovato un'altra stada. é bravissimo in un campo (in cui ha studiato fin da bambino) che lo porterebbe però a stare molto tempo all'estero. Quando me lo ha detto sono rimasta di sasso perchè io,... Leggi di più oltre a non fidarmi minimamente di nessuna persona (e nemmeno di lui, proprio non ci riesco), vorrei avere una persona accanto, non una che parte per un mese e lavora e poi quando torna non ha niente da fare tutto il giorno e poi dopo un paio di mesi deve ripartire. Non avremmo tempo a disposizione per noi. Quello che io sognavo era avere un ragazzo che facesse un lavoro "normale" e non uno che lo porterebbe a essere sempre più distante da me, perchè ho paura che potrebbe portare ad allontanarci e a cambiare quello che è oggi e io non so se riuscirei a continuare una storia in questo modo. Sono gelosa ma soprattutto preoccupata che lui possa non raccontarmi certe cose che gli accadono quando è in giro e a me fa male. Fa male anche il pensiero che lui in futuro potrebbe mettere al primo posto questo lavoro e all'ultimo gradino della scal me. Io so già che starei tutto il giorno col pensiero di cosa sta combinando e questo non mi farà vivere serenamente, non voglio stare tutto il giorno con questi brutti pensieri fino all'età della pensione. Quindi, per non prenderlo in giro gli ho detto che non so se potrei riuscire a sopportare questa vita in futuro, ma che ci proverò con tutta me stessa. Ho raccontato a lui questo mio problema perchè appunto non volevo prenderlo in giro dicendo che sarei stata per sempre con lui; così, se questo mio pensiero non gli stava bene potevamo lasciarci ora senza avere problemi per il futuro (anche se ci amiamo tanto e ogni volta che ci vediamo stiamo benissimo).Così lui adesso ha deciso di intraprendere un altro lavoro e abbandonare questo suo sogno perchè ha paura che in futuro potrei lasciarlo. Io non volevo assolutamente questo, ho provato in tutti i modi a fargli cambiare idea ma niente. So anche che se rinuncerà andrà contro alla sua famiglia e io non voglio proprio questo. Cosa posso fare? Lui si dimostra tranquillo perchè, anche se gli sarebbe piaciuto molto fare questo lavoro ne ha in mente un altro che potrà realizzare sempre nello stesso campo, un pò diverso, meno proficuo, ma che lo farà rimanere sempre a casa. Io ho pensato di lasciarlo, così almeno potrà realizzare i suoi sogni, anche se non lo farà insieme a me e se starò malissimo per molto tempo. Credo che per amore sia la soluzione più giusta, piuttosto che vivere con il rimorso che per colpa mia (anche se lui dice che non è colpa mia dato che la decisione l ha presa lui) non ha fatto ciò che voleva di più...