12-08-2016

Analisi del sangue: valori preoccupanti per il fegato?

Gentile dottore le scrivo per mia madre, una donna di 56 anni. Ha sempre assunto Brufen e medrol per dolori alla schiena. Circa un mese fa è stata ricoverata per una fibrillazione atriale. Dagli esami non sono venuti fuori problemi cardiaci. Il tutto è avvenuto in un momento di forte stress. Ad oggi sta comunque assumendo farmaci quali: pantorc, torvast 20 mg, almarytm 100 mg, procoralan 5 mg, pradaxa 110 mg, clopidogrel 75 mg e all.occorrenza levoraid 25 mg.
Oggi abbiamo ritirato le analisi del sangue. L'omocisteina è risultata nella norma. Per quanto riguarda l'emoglobina glicata è risultato tutto nella norma tranne la gamma gt 47 ( valore di riferimento 9-35 U/l) e fosfatasi alcalina 130 ( 30-120 U/l). Protidogramma elettrof. Albumina 51 (52- 65.1) Globuline alfa 1 3.2 (1-3) Globulina alfa 2 17.7 (9.5-14.4) Globulina beta 1 9.6 (6-9.8) Globulina beta 2 7.1 ( 2.6-5.8) Globulina gamma 11.4 (10.7- 20.3) Rapporto alb/glob 1.04 ( 1.10-2.10) Albumina 3.52 (3.1-5.2) Globuline alfa 1 0.22 (0.1-0.2) Globulina alfa 2 1.22 (0.6-1.2) Globulina beta 1 0.66 (0.4-0.8) Globulina beta 2 0.49 (0.2-0.5) Globulina gamma 0.79 (0.6-1.6) Bilirubina totale 1.31 ( fino a 1) Bilirubina diretta 0.2 (fino a 0.35) Bilirubina indiretta 1.11 (fino a 0.75)
L'emocromo è tutto nella norma escluso mch 26.7 (27-32). Anche colesterolo e valori tiroidei. Questi valori sono preoccupanti per il fegato? Sono indice di malattia? Aspetto con ansia una sua risposta.
Risposta di:
Dr. Alessandro Nerli
Specialista in Malattie infettive
Risposta
Tranquilla, sono esami compatibile col gran numero di farmaci che sta assumento, solo lievemente alterati. Magari li ripeta per confronto ogni 3 mesi di cura e se possibile esegua un'ecografia al fegato. Vedrà che i seguito i farmaci verranno ridotti. Cari saluti
TAG: Biochimica clinica | Ematologia | Epatologia | Esami | Fegato | Gastroenterologia | Patologia clinica