Egr. Dottoreda quando sono bambino, capita che ogni tanto avverta la sensazione che tutto vada ad altissima velocità. Il mio muovermi, i miei pensieri, il mondo intorno, il mio respiro, tutto e dico tutto, sembra che vada ad altissima velocità. E quando dico veloce, intendo estremamente veloce. Il tutto dura medialmente alcuni minuti.Col tempo ho affinato alcune contromosse per far cessare questi stati, tra i quali fare degli scatti velocissimi di corsa, o fare dei salti sul posto squotendo la testa. E devo dire che risultano efficiaci allo scopo.I cicli di manifestazione si sono drasticamente ridotti col tempo. Da una media di 2/3 al mese di quando ero adolescente, a 1/2 all'anno ora che ne ho circa 40.Non lasciano alcun effetto collaterale; nessun stancamento, nessuna sudorazione eccessiva, nessun sapore in bocca, insomma nulla di nulla. Così come vengono, così se ne vanno. Ma ogni volta ho sempre la paura che possa non uscirne, che il tutto non torni al suo scorrere naturalmente. Potreste dirmi di che patologia soffro?Ringrazio anticipatamente.Davide