21-02-2006

Anomalia valvolare

Mi sono sempre stancato più facilmente dei miei coeatanei anche quando mi allenavo con regolarità, ora dopo 10 anni di inattività ho iniziato a fare spinning, nonostante non mi impegni "alla morte" rimango stanco per 48 ore dopo l'allenamento. 15 anni fa ad una visita sportiva (basket) mi dissero che avevo un difetto ad una valvola, non preoccupante, tipico delle persone molto alte (io però sono solo 1.80) e quindi diffuso fra i miei colleghi. è possibile che la mia facilità a stancarmi sia collegata a qualche problema cardiaco? ringrazio e saluto.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non ritengo probabile una tale evenienza per il fatto che la sintomatologia riferita era già presente anni fa quando fu diagnosticato un lieve, non preoccupante difetto di una valvola. E’ comunque opportuno ripetere un esame ecocardiografico ed una visita cardiologica per escludere una evoluzione della anomalia valvolare.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!