Buongiorno dottore. Ho 29 anni, sono vergine e sto frequentando una ragazza. Ho sempre pensato che la prima volta, nel caso degli uomini, non è come le donne, non è un momento molto importante, l'uomo matura sessualmente da solo, con o senza rapporti sessuali. L'altro giorno ero con lei, ci stavamo "strusciando" ma non era la serata per fare... Leggi di più l'amore. A un certo punto ci saimo fermati per un pò, forse anche un minuto, poi lei mi ha toccato e il mio pene non era duro. Non c'è stato rapporto sessuale quindi non so cosa sarebbe successo in tal caso, sta di fatto che io ho paura adesso dell'ansia da prestazione. Nella stessa serata, lei ha parlato di esperienze passate con ragazzi che hanno avuto l'ansia da prestazione e forse questa cosa mi ha preso un pò, non so. Inoltre io ho sempre avuto il cosiddetto complesso del pene piccolo, leggo le statistiche e i sistemi di misurazione su internet e, nonostante io sia nella media (diciamo dai 16 ai 17 cm a differenza di come viene misurato), ho questo maledetto complesso da quando avevo 15 anni. Poi non so se influisce negativamente lo strusciarsi da vestiti, nel senso che forse non essendo a contatto diretto con la donna non è facile raggiungere una completa erezione. Lei mi eccita molto come donna e non riesco a spiegarmi come è possibile che possa succedermi questo, per come mi eccita, il mio pene dovrebbe essere in erezione tutto il tempo, ho paura di fare figuracce al momento del rapporto con lei. Anche se non ho avuto il rapporto sessuale con lei posso già dire che ho l'ansia da prestazione? Oppure è da verificare solo al momento dell'atto sessuale se succede o no? Inoltre, sono consapevole delle solite cose che si dicono, "devi stare calmo", "devi essere tranquillo", insomma cosa bisogna fare in quel momento per evitare il problema? Bisogna pensare a qualcosa in particolare?La ringrazio per l'attenzione.Buongiorno