Il 4 settembre si celebra la Giornata Mondiale del Benessere Sessuale, un appuntamento dedicato alla salute e i diritti sessuali, con un'attenzione specifica quest’anno agli effetti della pandemia da Covid-19.

Giornata mondiale del benessere sessuale

Non bisogna trascurare la salute sessuale. A ricordarcelo è la Giornata Mondiale del benessere sessuale che da dieci anni promuove la consapevolezza sessuale quale tema importante di salute pubblica.

L’iniziativa è promossa dal 2010 dalla World Association for Sexual Health allo scopo di divulgare una visione positiva e rispettosa della sessualità e della relazioni fisica. Ma anche rivolta a fornire l’accesso a informazioni comprensibili e affidabili su sesso e sessualità, conoscenze sul rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili (MST) e le cure sanitarie per l'apparato riproduttivo.

Il tema di quest’anno è "Il piacere sessuale in tempi di Covid-19", a sostegno degli effetti sociali determinati dalla pandemia, sui rapporti di coppia, familiari, sulle relazioni sociali e soprattutto sulla salute mentale.

Il benessere sessuale ai tempi del Covid-19

La Giornata Mondiale sul Benessere Sessuale quest’anno richiede un'attenzione particolare vista la nuova situazione globale causata dalla diffusione del nuovo coronavirus. Infatti, la forzata reclusione, le misure sociali e igieniche di distanziamento consigliate, nonché il controllo delle conseguenze sanitarie, hanno fortemente inciso sulle relazioni sessuali, che sono una parte essenziale dell'essere umano.

L’obiettivo di questa giornata è quindi rivolto agli aspetti positivi legati al diritto sessuale, alla salute sessuale e al piacere sessuale, pratiche che devono essere svolte in maniera sicura come parte del repertorio sessuale di ogni persona.

La Federazione italiana di sessuologia scientifica (Fiss), in occasione della Giornata mondiale del benessere sessuale, ha diffuso i risultati di un’indagine online sui comportamenti sessuali e le tendenze in relazione alla pandemia. È emerso come le persone abbiano affrontato l’emergenza in maniera diversa: chi ha ridotto le occasioni di incontro, chi ha evitato baci e effusioni e chi invece non ha preso nessuna precauzione.

L’importanza del benessere sessuale

La salute sessuale è definita come uno stato di benessere fisico, mentale e sociale in relazione alla pratica dell’attività, e richiede un approccio rispettoso, nonché la possibilità di avere esperienze sessuali piacevoli e sicure, libere da ogni coercizione, discriminazione e violenza (WHO, 2002).

Sono numerosi i benefici dell'attività sessuale. Il benessere sessuale infatti, non tocca solamente la sfera fisica, ma anche quella psicologica. Per questo, per raggiungerlo, è necessario tenere in conto l'orientamento, l'identità di genere, l'espressione sessuale, le relazioni e il piacere.

Gli ostacoli che si possono frapporre tra un essere umano e il suo benessere sessuale derivano dalla contrazione di infezioni come l'HIV o malattie sessualmente trasmissibili, oltre che patologie legate all'apparato riproduttivo come: