09-05-2018

Ansia,depressione e insonnia

Salve sono un 42enne ipovedente cn retinite pigmentosa,i miei problemi ansiosi depressivi,si verificano verso i 22 anni,la causa scatenante sono i problemi di violenza in famiglia,mio padre picchiava mia madre quando ero ancora piccolo,la visione di tali violenze mi ha segnato x sempre,poi l'alcolismo di mio fratello,e poi mancanza d'affetto,infine oltre ad una forte delusione amorosa,sono giunti itanti problemi agli occhi,la mancanza di un rapporto da parte dei miei familiari,io nn mi parlo piu'cn i fratelli e le tante cattiverie.

Ora sn sposato da 7anni,mia moglie nn puo'darmi figli,e sessualente lei e un po'fredda,quindi mi porta a cercare altrove ,anche con uomini,trans e donne.la cura dell'ansia e depressione cn xanax rp 1mg,e entact 20mg,per il sonno sonirem gocce,25gc la sera,ma sono un paio di mesi che l'ansia e'aumentata,mi sento nervoso,continue cefalee,scusate datemi un consiglio

Risposta di:
Dr. Emanuele De Vietro
Specialista in Psichiatria e Psicologia ad indirizzo medico
Risposta

Salve, è sempre difficile fare diagnosi dare consigli senza fare una visita e da poche righe. Però da quello che scrive risalta subito una situazione molto delicata e complessa. La sua problematica di base potrebbe essere la sua grandissima sensibilità e fragilità in un contesto famigliare conflittuale, anaffettivo e negativo.

A questo va aggiunto la sua disabilità visiva che rende la situazione molto difficile. Quello che sta cercando, e l'ansia lo dimostra e una base sicura affettiva e di protezione però attraverso relazioni affettive e sessuali non sempre funzionali. Le consiglio di trovare uno psicoterapeuta cognitivo comportamentale per analizzare e superare le cause che non le permettono di trovare quella forza e resilienza per lasciarsi alle spalle tutti i suoi traumi che ha subito e soprattutto a imparare a cercare le proprie conferme affettive in se stesse e nelle persone giuste.

Un saluto speciale

TAG: Adulti | Disturbi dell'umore | Malattie psichiatriche | Psichiatria | Psicologia | Salute mentale | Sessualità | Sessuologia | Terapie | Vista