Sono un uomo di 35 anni e godo di buona salute. Tre anni fa ho iniziato ad avere problemi digestivi; nello specifico gonfiore addominale, difficoltà a digerire anche pasti leggeri. Poi, durante i pasti, è comparso un nodo alla gola che mi rendeva difficoltosa la deglutizione. Ho fatto la gastroscopia e non sono state rilevate patologie gravi, solo una gastrite. Il medico che ha fatto l'esame mi ha detto che a causa dell'ansia, i movimenti muscolari dello stomaco non erano quelli naturali, per quello avevo quei problemi. Ho curato con Gadral e il problema sembrava sparito.Ora sia sta manifestando di nuovo, con maggior frequenza. Nello specifico, mi sveglio nel cuore della notte con dolori allo stomaco, che si irradiano nell'esofago. Non è il classico dolore di stomaco, è più come una contrazione muscolare. Ad esso si accompagna sensazione di nodo in gola e iper salivazione (densa, simile a muco). Dura una mezz'oretta, poi passa. La mattina ho poca fame. Cosa posso fare? Grazie