L’ESPERTO RISPONDE

Ascesso

A mia madre nel 1998 fu diagnosticato un adenocarcinoma della colecisti, è stata operata ha fatto un brevissimo ciclo di chemioterapia (a mio parere inutile). Tutto procedeva bene sino a luglio del 2003 quando ha accusato un Dolore fortissimo sul lato destro del fianco con febbere persistente. Da esame Tac risultò un Ascesso epatico nulla di grave... Leggi di più mi dissero, può curarla con degli antibiotici. Dopo tante insistenze riuscii a ricoverarla le drenarono l'ascesso, ma da quel giorno diciamo che la febbre non l'ha mai abbandonata. Ad ottobre 2003 si presentò un altro ascesso con gli stessi sintomi febbre altissima con tremore e dolore al fianco destro, nuovamente ricoverata drenato l'ascesso nessuno haq saputo dirmi il perchè di questi ascessi. Tutto procededeva bene con controlli a tappeto (ecografie, esami del sangue, tac) nel mese di maggio si ripresenta la febbre, astenia, lieve inappetenza. Di nuovo controlli a più non posso compreso esame PET, a questo punto forse si sospetta una Recidiva ma il chirurgo la esclude completamente. Il 7 luglio 2004 mia madre si ricovera la febbre continua incessantemente il chirurgo tenta di inserirle degli stents per il passaggio della bile con esito negativo. La bombardano di antibiotici e continuano a far manovre inutili sulle vie bilari. Il 24 agosto mia madre muore con numero di piastrine 4000 il giorno del ricovero erano 330000. Cari dottori io a tutt'oggi non ho capito se mia madre è morta di recidiva o di infezione. E se è possibile una recidiva del ca colecisti a distanza di sei anni. Grazie anticipatamente scusate per le troppe notizie ma in breve dovevo pur spiegare quello che è successo.

Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com

Purtroppo le notizie che lei fornisce non sono “troppe”, bensì poche. Un caso complesso quale quello che lei ha riferito relativamente a sua madre richiederebbe una attenta analisi di tutti i dati clinici disponibili e la possibilità di poterli visionare. In base ai pochi elementi disponibili si può solo essere piuttosto generici ed azzardare ipotesi vaghe. Una recidiva del carcinoma della colecisti a distanza di sette anni è davvero assai... Continua improbabile. Non escluderei invece la possibilità che si sia realizzata una seconda patologia, nella stessa sede della prima. E’ davvero difficile, se non impossibile, in base ai dati riferiti, stabilire se quest’ultima sia stata di tipo ascessuale o di tipo tumorale. In ogni caso ritengo che entrambe le condizioni siano parimenti gravi e verosimilmente aggravate da qualche altra condizione patologica che da quanto lei riferisce non emerge.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Ascesso dentario
Ascesso dentario
2 minuti
Fistola e ascesso perianale
Fistola e ascesso perianale
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia e endoscopia digestiva
Piano di Sorrento (NA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Palermo (PA)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Epatologia e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Medicina interna e Epatologia
Siracusa (SR)
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Prov. di Bologna
Specialista in Medicina interna e Pediatria
Prov. di Roma