Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

21-04-2013

aumento ponderale ed ipoglicemizzanti orali

Buongiorno, le scrivo per avere una sua opinione in merito all'assunzione di Acarbose (nome commerciale glucobay) in una dieta dimagrante. Il medico di base me lo ha prescritto in associazione appunto ad una dieta, in modo da diminuire l'assorbimento dei carboidrati. Leggendo il bugiardino, ho notato che è indicato quasi esclusivamente per il trattamento di pazienti diabetici in modo da abbassare i picchi insulinici. Quello che vorrei sapere è se corro qualche rischio, al di fuori di quelli indicati nel bugiardino come più frequenti (diarrea ecc), che tra l'altro ho constatato essere quasi inesistenti, se non per una leggero senso di nausea in pochissime occasioni. Aggiungo che mio padre è diabetico di tipo 1 e io ho 21 anni e una decina di chili da perdere, nel caso possa essere rilevante. Grazie molte in anticipo, Roberta
Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta

 Gentile paziente, spesso nei soggetti con aumento ponderale viene somministrato un ipoglicemizzante orale per abbassare l'insulinemia . Però nel suo caso le consiglio di verificare anche lo stato della sua tiroide controllando il dosaggio degli ormoni tiroidei e sottoponendo ad una ecografia tiroidea al fine di evidenziare eventuali distiroidismi che potrebbero indirettamente incidere sull'aumento ponderale ec anche dell'insulinemia.

TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!