Gentile dottore, le colonie batteriche sul glande non vengono eradicate neanche con antibiotici marcati come sensibili. L'infezione è circoscritta alla cute del pene (glande e prepuzio) mentre la cultura urinaria sembra negativa. Il pene non ha un brutto aspetto, tranne dopo lo sfregamento, essenzialmente per rapporto sessuale anche con preservativi anallergici. Non so cos'altro fare, sono stato trucidato di antibiotici per mesi a causa di una prostatite abatterica e sembra ovvio che lo sviluppo di batteri sia stato causato proprio dall'abuso di antibiotici non mirati. Qualsiasi indicazione mi sarebbe utile.