Buongiorno, ho 23 anni. Vi racconto in breve la mia storia, io ho sempre saputo di avere battiti molto accelerati, però non mi sono mai fatta controllare, io faccio molto sport, specialmente utilizzo la mountain bike in collina. L'anno scorso tutto ok, quest'anno recepivo molta fatica tanto da mancarmi l'aria e iniziare ad avere forti affanni. Compro un orologio con una fascia da controllare i battiti e mi accorgo che arrivo a 200/220 battiti sotto sforzo (anche in discesa), contando che respiro male per via di varie allergie (operata al setto, varie allergie tra cui cane/polvere, spirometria che ha rilevato incremento volume polmonare e tutto ai limiti; lo pneumologo da poco ha rilevato i miei bronchi non proprio normali alla mia età e non fumo).Eseguo vari esami e l'altro ieri ecg e questi sono gli esiti: Aritmia sinusale a fc 97 bpm. Conduzione atrioventricolare ai limiti inferiori. Piccola onda q isolata in avl. Lievi anomalie della ripolarizzazione ventricolare Hr : 97 bpm Pr: 120 ms Qrs: 72 ms Qt/qtc: 332/396 ms Qtcb: 422 ms Qtcf: 389 ms Rv5-6/sv1: 1.41/1.31 mv Sok-lyon: 2.72 mv Assi: 57/55/18Il mio dottore sarà assente per tutta settimana perché è in ferie, se voi intanto gentilmente potete togliermi qualche piccolo dubbio sarebbe già un po' meglio, vi ringrazio anticipatamente.