16-05-2017

Battito lento e pesante

Salve, sono un uomo di 24 anni, peso 70 kg e sono alto 175 cm ed è da mesi che soffro di alcuni sintomi. Mi capita spesso durante il corso della giornata di avvertire come se il mio cuore si "fermasse" e rallentasse improvvisamente per qualche battito e poi riprendesse spedito come se volesse recuperare i battiti che ha perso. Particolare è il fatto che capita molto spesso quando sono eccitato e sto per avere un rapporto sessuale con la mia ragazza e, proprio per capire se fosse effettivamente così, ho fatto sentire anche a lei il mio battito in determinate situazioni e ha constatato che effettivamente è come se il battito rallentasse di colpo, battesse piano e molto potentemente, per poi riprendere spedito e normale. In quei momenti è ciclico, nel senso che dopo un po' ricapita e poi riparte, ricapita e riparte.

Mi capita anche quando vivo una situazione di paura o spavento o quando mi corico a letto, appena mi stendo sento il battito lentissimo (45-50 bpm) e pesantissimo e dura per parecchi battiti. Posso dire che lo sento spesso durante il giorno e si accompagna a pesantezza nel petto e stomaco e lieve difficoltà nel respirare! Inoltre posso dire che questi sono solo alcuni eventi "evocativi", ce ne sono altri, come anche il semplice pensare a quelle situazioni. Ormai so che quando inizio a sentire pesantezza nel petto, a volte costrizione al collo, e tutto il resto che ho detto mi basta sentire il polso e vedere che il battito è lentissimo e pesante.

Se nel corso della giornata me ne sto tranquillo o occupato mi capita poco, ma se inizio a pensare a cose erotiche o se sto per avere un rapporto mi capita in continuazione. Ho eseguito mesi fa un holter e mi sono stati riscontrati frequenti e brevi episodi di aritmia sinusale non fasica, circa 80 battiti Afib dei quali non mi è stato detto nulla, ma mi è stato detto che era tutto a posto. Tuttavia il test forse è stato un po' falsato poiché non ho avuto un rapporto e quindi forse non è successo quello che dico (anche perché non avevo ancora capito bene cosa succedeva e come farlo succedere). Cosa ne pensate? Vi ringrazio

Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta

Gentile sig.re, come già fu riscontrato mediante un Holter lei soffre di aritmia sinusale non fasica, quindi non legata agli atti del respiro. Sarà necessario contattare un cardiologo che provvederà a verificare se esistono patologie legate al nodo del seno o disturbi di conduzione, e che quindi provvederà a far effettuare la terapia adeguata. Saluti prof Luigi Iorio

TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare