12-12-2017

Bav di 1°\2° grado e aritmie serali\notturne

Buonasera,

sono un uomo di 34 anni, da circa sei mesi soffro di bav di 1 e 2° grado, e aritmie.

Ho eseguito elettrocardiogrammi e Holter i quali mi hanno confermato tali patologie: dalla sera alle ore 19\20 circa in poi continuo a sentire "pause"del cuore continue e a volte lievi giramenti di testa. Ogni tanto di notte mi sveglio con il respiro bloccato e sudato.

La sera capita frequentemente di sentire il classico "nodo alla gola". Sottolineo che non sono un tipo ansioso, e che non ho mai sofferto di ansia o preoccupazioni particolari. La domanda che volevo farLe è la seguente: secondo Lei ho diritto lavorativamente ad avere delle esenzioni ai turni serali visto che ho tutta una documentazione che riscontra questi tipi di problema in ambito serale? Grazie per l'attenzione

Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta

Gentile sig.re, prima di pensare a delle esenzioni lavorative, lei dovrà recarsi in un centro di cardiologia dove sia il clinico che l'aritmologo potranno diagnosticare la sua patologia, che dovrà essere curata al meglio.

Quindi solo allora potrà pretendere delle esenzioni lavorative.

Saluti prof Luigi Iorio

TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Medicina del lavoro | Salute sul lavoro
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!