Salve ho 47 anni,una pseudo storia a 33 anni piu lunghetta dove il sesso era poco. Non ero presa fisicamente e lui aveva remore e problemi suoi. Poi tanti flirts e mini frequentazioni. Per vari motivi non ho stima del 99% del maschile, non mi fido e non mi do emotivamente a tutto tondo..cioe mai innamorata. Sessualmente, si il sesso mi piace ma ho... Leggi di più qualcosa che non va..un conflitto tra cio che mi eccita e cio che mi blocca.Ad esempio, col passare dl tempo mi farei dare piacere orale ecc ma non ho voglia di ridarlo, mi deve prendere tantissimo ed è raro. Di fondo non amo sporcarmi dello sperma. Poi ovvio se sto li, lo accetto (e mai in bocca) ma mi da fastidio. E sento che cresce la mia voglia di dominare..sarei per la reciprocita senza netta distinzione ma ormai o trovi uomini in un senso che non fa parte di me o domino.E le fantasie del dominare se le si dice al tel ad esempio, mi straeccitano. Poi a bocce ferme che succede non lo so. Entro in crisi, mi sembra emotivamente troppo. Mi sono detta perche forse avviene prima di una vicinanza affettiva..ossia nello specifico, ho conosciuto uno tramite social, stimolante, e mentre io non pensando a come vivesse il sesso, proponevo conoscenza soft, frequentazione..lui si è rivelato dicendo che ha una tale attrazione e aveva intuito che io avessi certi gusti che non vuol uscire per cinema stile fidanzatini..che quello lo fa con chi al max ci puo fare del sesso e stop...con me ci sta una affinita mentale...e prima dovremmo viverci quella e poi tutto il resto.Stanotte dicevo ok durante e post sesso telefonico e stamane entrata in crisi. Andare la 1v a casa sua..o fosse hotel...con quel progetto cosi pregno mi crea ansia. Ma insomma che voglio? Uno banale non mi eccita, uno che soddisfi la voglia di dominare mi da crisi..sto rinunciando ad uscire col maschile...in psicoterapia si ? trattata la cosa superficialmente, che io non voglio dominare ma l amore solo che se non mi fido non trovero mai l uomo. Poi ho interrotto per un agito della terapeuta non gradevole e resta il mio blocco/desiderio. Ora mi ha proposto di vederci in modo e campo neutro per testare le emozioni...questo posso farlo..fuggire non mi va..ma mi dica dove come cosa devo indagare perche cosi, mi sento libera e poi mi giudico, se lo vivo poi pago con un qualcosa a livello psicologico...oppure mi privo. Nessuna mi pare giusta.