29-05-2008

Bradicardia nei soggeti allenati

Buongiorno, il mio istruttore di nuoto, mentre facevamo allenamento mi dice che sono bradicardica, ma che non devo preoccuparmi. Sarà, che forse sono un pò ansiosa, ma spesso mi capita di dover fare dei respiri molto profondi ( a volte anche sbadigli) per arrivare al respiro totale/profondo (spero di essermi spiegata bene)....Cosa significa? E poi, quando faccio anche solo una rampa di scale ho il fiatone e il cuore mi batte forte ( pur facendo nuoto da 3 anni 2 volte la settimana. Ringracio anticipatamente per la vostra gentire risposta
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La sensazione di non poter effettuare un respiro pienamente soddisfacente in genere non riconosce cause patologiche, ma spesso è correlabile all’ansia. La bradicardia (un numero di battiti cardiaco a riposo inferiori a 60 al minuto) è in genere una caratteristica dei soggetti allenati. Per quanto riguarda “il fiatone” e la sensazione di “cuore che batte forte” dopo una rampa di scale è impossibile dare un giudizio a distanza. E’ opportuno che si faccia vedere dal suo medico di fiducia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!