09-01-2006

Buon giorno. sono un ragazzo di 17 anni. facendo

Buon giorno. Sono un ragazzo di 17 anni. Facendo la visita sportiva per l'idoneità calcistica, mi è stata riscontrata una bicuspidia aortica con possibile Rigurgito valvolare. Vorrei sapere quali problemi comporta, se posso giocare a Calcio e fare attività fisiche e se è un problema che permane o può passare col tempo. Aspettando la sua risposta la ringrazio cordialmente.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La bicuspidia aortica è una cardiopatia congenita e pertanto un problema permanente. Possibile rigurgito valvolare non è una risposta: c’è o non c’e, e se c’è va quantificato! La bicuspidia aortica può creare 2 problemi che vanno monitorati: la dilatazione della radice aortica e degenerazione della valvola con insufficienza e/o stenosi (restringimento). Presupponendo che il rigurgito sia minimo, la radice aortica normale e il ventricolo sinistro normale non vi sono controindicazioni all’attività spoortiva.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!