Buon giorno. Sono un ragazzo di 29 anni e da circa 2 mesi soffro di un acufene pulsante nell'orecchio destro. In pratica sento lo scorrere del sangue, difatti questa specie di "soffio" va a tempo con i battiti cardiaci. Ce l'ho quasi tutto il giorno, a intensità diverse, in alcuni momenti sembra scomparire però dopo alcuni secondi o minuti ritorna.... Leggi di più Per ora durante il giorno se faccio altro o ci sono rumori non lo avverto e non è invalidante, mentre la sera spesso è più marcato (soprattutto nel silenzio) e ogni tanto mi pare quasi di avere una sensazione di ovattamento.Su internet ho appreso che li chiamano acufeni oggettivi, però ne ho lette di tutti i colori visto che sembra associabile a qualsiasi tipo di patologia!Ho già fatto alcune visite:- il primo ORL mi ha trovato un'otosalpingite e mi ha dato del cortisone. In realtà prima avevo messo della cerulisina pensando al cerume, però mettendola mi sono sentito infiammato e per qualche giorno (ancora adesso) mi fa sentire qualche sintomo para influenzale. Mi ha fatto solo l'impedenziometrico che è risultato normale.- ho fatto una visita cardiologica che ha evidenziato solo un soffio al cuore, ma non patologico e che sapevo di avere già da ragazzino. Mi ha detto in corporature magre come la mia capita spesso. Ho fatto anche un ecodoppler al collo ed è ok.sono tornato dal primo otorino per un controllo e mi ha detto che ero ancora un po' infiammato.- ho fatto una visita da un secondo otorino qualche giorno dopo e non mi ha trovato nulla nelle orecchie. Prescrivendomi solo un controllo audiometrico e impedenziometrico (anche se quest'ultimo l'ho già fatto).Ora, nessuno mi ha prescritto una tac o cose simili, più avanti torno per un controllo e vedo se me la prescrivono. Tutt'ora ho sempre questa forma di acufene, da cosa potrebbe dipendere? Io arrivo da un periodo di stress e ansia, inoltre questo rumore me ne genera ulteriormente altra. Ultimamente ho avuto associati anche sintomi parainfluenzali (penso per quella forma di otite) e avendo passate alcune giornate con l'ansia arrivo a sera che fra rumore e agitazione sono un po' a pezzi. Delle volte mi sento quasi confuso.. Solo che somatizzo tutto se penso a possibili problemi celebrali mi viene subito il mal di testa ad esempio!Ma l'ansia potrebbe realmente c'entrare qualcosa? può essere una forma di somatizzazione? O magari un rumore, diciamo fisiologico..A breve farò anche degli esami del sangue.Grazie mille e mi scuso per il messaggio lungo.