Buona sera,a mio suocero (60 anni) è stato diagnosticato un aneurisma dell'aorta ascendente di 5.1 cm. Abbiamo fatto diversi controlli e ciò che abbiamo saputo è che a rendere più preoccupante la situazione è la posizione dell'aneurisma esattamente a ridosso delle coronarie. Ci è stato consigliato l'intervento perché sottoponendosi all'intervento... Leggi di più dovrebbe essere possibile risolvere il problema senza dover sostituire anche la valvola. Mi rendo conto che per un consulto medico vero e proprio servono maggiori informazioni, ma credo di poter ugualmente ottenere risposta su tre punti:1) Mi sa indicare un centro specializzato in Italia per questo tipo di interventi?2) Si può evitare l'operazione a questo stadio del problema (ripeto 5.1 cm), che se non sbaglio è rischiosa, o è meglio procedere prima possibile? I rischi di mortalità durante l'operazione sono alti o accettabili?3) Leggevo di tecniche chirurgiche che non prevedono la sospensione della circolazione. Tali tecniche dovrebbero essere state eseguite per la prima volta nel 2005 da una equipe dell'ospedale di Alessandria. Sono attualmente utilizzate e/o possibili in casi come quello di mio suocero? E' vero che i rischi sarebbero notevolmente ridotti.Grazie mille per l'attenzione prestata al mio caso.Distinti saluti