17/11/2015

Le sette regole d'oro per un cuore in forma

le sette regole d oro per un cuore in forma
Health & News
Scritto da:
Health & News
Per mantenere il proprio sistema cardiovascolare in buona salute basterebbe seguire alcuni semplici accorgimenti, che l'American Heart Association elenca nel suo documento Life's Simple 7: riuniti in un recente Congresso che si è tenuto ad Orlando i cardiologi americnai hanno spiegato che basterebbe seguire almeno due di questi passi per ridurre notevolmente il proprio rischio cardiovascolare. 
 

I sette passi per un cuore sano

  1. Indice di massa corporea: essre in sovrappeso è un fattore che peggiora tutti gli altri indicatori di rishcio del sistema  Life's Simple 7.
  2. Attività fisica: l'ideale è fare un moderato esercizio fisico per almeno 150 minuti alla settimana oppure 75 minuti di esercizio vigoroso. 
  3. Dieta: seguire una dieta sana, tipicamente mediterranea, riduce non solo il rischio cardiovascolare ma anche quello di ammalarsi di tumore.
  4. Fumo: dopo un anno di astinenza dal fumo si gode della stessa percentuale di rischio di chi non ha mai fumato.
  5. Pressione sanguigna: bisogna mantenerla entro questi valori 80/120 mm Hg.
  6. Colesterolo: il colesterolo alto contribuisce alla formaizone di placche che possono ostruire i vasi sanguigni e portare all'ictus e alle malattie cardiache.
  7. Livelli degli zuccheri: i valori della glicemia a digiuno devono essere al di sotto dei 110 milligrammi per decilitro di sangue. Invece l'emoglobina glicata, che indica l'andamento della glicemia negli ultimi tre mesi, deve avere un valore inferiore  al 5-6 % nei non diabetici e non superare il 7% nei diabetici.  
Leggi anche:
Infarto del miocardio: sette sintomi per riconoscere un attacco cardiaco
Stanchezza, tachicardia, mal di stomaco e sudorazione sono segnali da non sottovalutare.

Uno studio presentato in Florida ha scoperto che seguire queste sette regole comporta benefici non solo per il sistema cardiovascolare, ma anche per la salute in generale e comporta una riduzione del:
•    20% del rischio di ammalarsi di cancro
•    62% del rischio di avere una malattia renale cronica
•    43% di sviluppare una polmonite o una paotlogia ai polmoni
•    49% di sviluppare la BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
Health & News
Scritto da:
Health & News